140x140

800 713 713

e-mail:info@gayhelpline.it
140x140

IL PRIMO BACIO OMOSESSUALE SUI MURI DI ROMA E QUELLO FRA DUE DONNE

Lunedì 1 Marzo presso la Metro B Jonio in via Scarpanto alle ore 16.00 verrà inaugurato il murale realizzato per Gay Help Line dallo street artist Krayon, con la collaborazione dell’agenzia Zon Productions e del Municipio III di Roma Capitale.

Il murale in pixel art di Krayon rappresenta il bacio alla luce del sole fra due ragazze, e riporta il numero verde Gay Help Line 800.713.713, contact center contro l’omotransfobia che ogni anno riceve circa 20.000 contatti, offrendo ascolto e supporto alle vittime. insieme a Croce Rossa Italiana gestisce l'accoglienza di giovani vittime di violenza con la casa-famiglia Refuge LGBT. 

“dopo ben otto anni dalla prima richiesta di autorizzazione per un murale che rappresentasse la comunità LGBT+ (lesbiche, gay , bisex e trans) nella capitale, per la quale ringrazio il fondatore di Gay Help line Fabrizio Marrazzo insieme al municipio III siamo riusciti a realizzare questa opera d'arte per la cittadinanza, un  gesto d'amore fra due ragazze, che al tempo stesso onora e promuove il prezioso servizio di Gay Help Line che da 15 anni risponde a migliaia di richieste di aiuto in tutta Italia” - dichiara l'attore Pietro Turano per Gay Help Line – “iniziative come questa sono fondamentali per la promozione di una cultura inclusiva, ma è importante che le istituzioni e le amministrazioni si impegnino concretamente ogni giorno nel supporto di progetti di contrasto alle discriminazioni, perché le associazioni non restino sole in questa battaglia faticosissima” 

Conclude Turano: Il muro si trova a pochi passi dalla targa in memoria di Paolo Seganti a cui il numero verde è dedicato (primo monumento romano in commemorazione di una vittima d’omofobia) e prima di oggi nessuna istituzione pubblica in Italia aveva mai autorizzato murales con un bacio fra due donne o due uomini